Dalle foto si nota già che sono dolcetti deliziosi, quindi non ha senso che io lo rimarchi. Solo qualche precisazione per arrivare ad una intestazione che raggiunga il 6 politico.
La base di questa torta al limone è FACILISSIMA ma buona da morire: è ottima anche senza farcia, così senza nient’altro, perfetta per la colazione.
La namelaka è una morbida crema dalla consistenza vellutata ed in questo caso viene resa meno stucchevole dalla presenza dello yogurt: richiede, come unica accortezza, di essere preparata il giorno precedente, per riposare poi alcune ore in frigorifero.
L’abbinamento dei due è quello che si chiama un matrimonio felice, anzi felicissimo.
Facoltative, ma consigliate, delle scorzette di limone candito.

On air: Martha Velez - Superficial Lover

INGREDIENTI (per 3 tortine da 10cm di diametro*)

Per le tortine al limone:

  • 140g farina 00 debole
  • 100g burro morbido
  • 80g zucchero semolato
  • 20g latte fresco
  • 2 uova grandi
  • 4g lievito per dolci
  • 1g sale
  • scorza di 1 limone grande, biologico

Per la namelaka allo yogurt:

  • 160g cioccolato bianco
  • 100g yogurt bianco naturale
  • 100g latte fresco
  • 200g panna fresca
  • 6g glucosio in polvere
  • 4g gelatina in fogli

Per la finitura:

  • scorzette di limone candito

*in alternativa, potete ottenere 6 tortine da 7cm di diametro

Per le tortine: in una ciotola inserire TUTTI gli ingredienti, prestando solo attenzione al burro, che deve avere una consistenza soffice, quindi va tirato fuori dal frigo almeno 1h prima di iniziare la preparazione. Mescolare con le fruste elettriche (ma si può fare anche a mano) per 1′, giusto il tempo di ottenere un composto omogeneo. Imburrare ed infarinare i vostri stampini, dividervi equamente il composto ed infornare in forno statico preriscaldato a 180°C per 20-25′: vale la prova stecchino, che deve uscire pulito. Sfornare, attendere 20′ e poi togliere le tortine dagli stampi, lasciandole raffreddare completamente.

Per la namelaka allo yogurt: far sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria, quindi versarlo in una ciotola ed unirvi lo yogurt, mescolando con una spatola.
Far reidratare la gelatina per 10′ in acqua fredda. In un pentolino versare il latte ed il glucosio, portare a sfiorare il bollore, mescolando, quindi togliere dal fuoco ed unirci la gelatina, ben strizzata. Ottenuto un liquido omogeneo, versarlo sul composto di cioccolato bianco, in due volte, mescolando con cerchi concentrici dal centro verso l’esterno, con una spatola.
In ultimo unire la panna fresca, non montata, ed emulsionare con un frullatore ad immersione per 1′, ottenendo un composto liquido perfettamente liscio ed omogeneo.
Coprire la ciotola col coperchio o con pellicola e spostare in frigorifero fino al giorno successivo.

Per la composizione del dolce: livellare la superficie delle tortine con un coltello affilato, caso mai si fosse formata una cupolina, e girarle di modo che il fondo faccia da superficie.
Mettere la crema, ormai solida, in una sacca da pasticcere con bocchetta a piacere e dressare dei ciuffi sulla superficie delle tortine.
Ultimare con scorzette di limone candite, se gradite, e tenere in frigorifero fino al momento del servizio.
Consumare entro 3 giorni, conservando in frigorifero.

ENJOY!

LEMON CAKES WITH YOGURT NAMELAKA

INGREDIENTS (for 3 10cm mini-cakes or 6 7cm mini-cakes)

For the lemon cakes:

  • 140g cake flour
  • 100g butter, room temperature
  • 80g caster sugar
  • 20g fresh milk
  • 2 eggs, large
  • 4g baking powder
  • 1g salt
  • 1 large lemon zest

For the yogurt namelaka:

  • 160g white chocolate
  • 100g yogurt, unsweetened
  • 100g fresh milk
  • 200g heavy cream
  • 6g glucose powder
  • 4g gelatin sheets

For the finishing:

  • candied lemon zest

For the cakes: in a bowl insert ALL the ingredients, paying attention only to the butter, which must have a soft consistency, so pull it out of the fridge at least 1 hour before starting the preparation. Mix with an electric whisk (but you can also do it by hand) for 1′, just the time to obtain a homogeneous mixture. Grease and flour your molds, divide the mixture evenly and bake in the preheated oven at 180°C for 20-25′: do the toothpick test, which must come out clean. Remove from oven, wait 20′ and then remove the cakes from the molds, letting them cool completely.

For the yogurt namelaka: melt the white chocolate in a bain-marie, then pour it into a bowl and add the yogurt, stirring with a spatula.
Let the gelatine rehydrate for 10′ in cold water. Pour the milk and glucose into a saucepan, bring to a boil, always stirring, then remove from the heat and add the gelatine, well squeezed. Obtained a homogeneous liquid, pour it on the white chocolate mixture, in two times, mixing with concentric circles from the center to the outside with a spatula.
Finally add the heavy cream, not whipped, and emulsify with an immersion blender for 1′, obtaining a perfectly smooth and homogeneous liquid mixture.
Cover the bowl with the lid or with plastic wrap and refrigerate until the next day.

For the finishing: level the surface of the cakes with a sharp knife, in case a small dome has ever formed, and turn them so that the bottom of your cakes is the surface. Put the cream, now solid, in a pastry bag with nozzle to taste and dress tufts on the surface of the cakes. Finish with candied lemon zest, if you like, and keep refrigerated until serving time. Consume within 3 days, keeping in the fridge.

ENJOY!

A presto, Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...