Biscotti Tiramisù

E pensare che quando ho creato questo blog pubblicavo quasi un biscotto al giorno! Questo sarà l’anno del riscatto, della rivalutazione degli emarginati. Iniziamo con questi biscotti, ottimi da soli, ma farciti ancora più buoni.La ricetta è della grintosa Monique D’Anna, che sforna, oltre a queste delizie, foto superlative. La ricetta è presa dal suo […]

Continua a leggere

Parrozzo abruzzese

La regione del mese di agosto è l’Abruzzo e propongo quindi una sua ricetta dolce, tipica del periodo natalizio: una torta tipicamente a semisfera, fatta con semolino di grano duro, mandorle e agrumi, e ricoperta da una glassa di cioccolato fondente. Sul perché io abbia scelto un dolce del Natale v’è poco da disquisire: quanto […]

Continua a leggere

Panforte senese

La regione del mese è la Toscana e questo suo dolce è decisamente uno di quei pochi che mi vanno particolarmente a genio, fin da quando ero piccola. Svariate volte siamo passati, con la mia famiglia, per Piazza del Campo ed ogni volta abbiamo portato a Trento un ricordino goloso: questo. Quest’anno per la prima […]

Continua a leggere

Crostata dicembrina con crema agli agrumi

L’appuntamento cadenzato della torta del mese pende ogni volta sulla mia testa come una spada di Damocle. Pur essendone io stessa la fautrice, finisce ogni volta che mi trovo gli ultimi giorni con ancora tutto da imbastire. Questa ricetta nasce da un sogno che ho fatto ad inizio dicembre, nei giorni in cui stavo decidendo […]

Continua a leggere

Biscotti glassati al cioccolato bianco e nocciole

Nei miei programmi avrei voluto proporre un intero menù di Natale, ma sfortunatamente ho realizzato il 23 dicembre che cucinare, fotografare e scrivere ricette per antipasto, primo, secondo e dolce in 2 giorni era veramente impossibile. In compenso, per i sacchettini di biscotti natalizi, quest’anno ho scelto qualcosa di originale: questi biscotti (fatti con la […]

Continua a leggere

Vanillekipferl alsaziani

Avevo già pubblicato una ricetta di questi adorabili biscottini, con la classica forma a ferro di cavallo. Sfogliando però un libro di Christophe Felder, ho trovato una variante diversa: senza uova, un po’ più burrosa, ed incredibilmente più friabile. Inoltre non richiedono nemmeno lo sforzo di dover formare le U.Hanno un aroma intenso di vaniglia […]

Continua a leggere