Cucinare porta via del tempo, e spesso manca, come la voglia, ma il piacere di farsi un pane fatto in casa, con ingredienti selezionati, con in più l’ingrediente segreto (la passione), ripaga di gran lunga ogni sforzo.
Continua la creazione di pani sofficissimi, ottimi a colazione con della marmellata fatta in casa, a pranzo come tramezzini, o tostati con ripieni salati. I pistacchi si possono sostituire con altra frutta secca, o semini vari, pari peso. Si possono anche tranquillamente omettere. Ho utilizzato una farina multicereali del Molino Grassi, che trovo ottima, ma potete utilizzare quella che più vi piace, ai 5 o 7 cereali. L’impasto si può fare anche a mano, io per comodità uso la planetaria, ma in mancanza non avrete alcun problema, perché è lavorabilissimo.
Una versione di Pan Bauletto integrale la trovate qui.

On air: Hot Chocolate - Every 1's A Winner

INGREDIENTI (per 1 stampo da plum-cake / pan carrè da 30cm)

  • 300g farina multicereali
  • 200g farina 0
  • 10g lievito di birra fresco (3g se secco)
  • 200g latte fresco (più altro per spennellare)
  • 70g acqua
  • 50g olio extravergine di oliva
  • 15g zucchero
  • 8g sale
  • 50g pistacchi sgusciati, in granella

Far intiepidire per qualche secondo il latte sul fuoco, poi versarlo in una ciotola (quella della planetaria, se la usate), unire zucchero e lievito, mescolare per far sciogliere e poi lasciar riposare 15′. Versarci sopra le due farine e l’acqua ed iniziare ad impastare (col gancio se lo fate in planetaria). Ottenuto un composto omogeneo (10′ in planetaria) aggiungere l’olio in due volte, lasciando ben assorbire la prima parte prima di aggiungere la seconda. Insieme alla seconda dose di olio unire anche il sale. In ultimo unire la granella di pistacchi e farla distribuire bene nel composto (in planetaria io fermo la macchina e giro due volte l’impasto per aiutarlo ad inglobare i pistacchi). Dare la forma di una palla e mettere a lievitare in ciotola coperta da pellicola per 1h30′, in luogo tiepido (va bene il forno con la lucetta accesa).

Riprendere l’impasto (io non ho avuto bisogno neanche di infarinare il piano perché l’impasto non attacca minimamente) e stenderlo con un mattarello in un rettangolo, col lato corto della stessa lunghezza dello stampo (30cm) ad uno spessore il più possibile uniforme, di 5mm circa. Arrotolare l’impasto partendo dal lato corto opposto a voi, cercando di stringerlo bene senza lasciare spazi nelle spire. Ottenuto un bel rotolo, posizionarlo nello stampo, ricoperto da carta forno oppure imburrato (io ho usato uno stampo da pan carrè perchè volevo le pareti dritte, non svasate). Coprire lo stampo con pellicola e far lievitare per 2h in luogo tiepido: il rotolo sarà più che raddoppiato. Spennellare la superficie del rotolo con del latte e cuocere in forno statico preriscaldato a 175° per 40′ circa. Sfornare, attendere 15′ e poi sformare, trasferendo il pan bauletto a raffreddare bene su una gratella. Tagliare a fette e gustare. Si conserva morbido per 3 giorni in un sacchetto per alimenti. Perfetto da congelare già a fette, sarà come appena fatto. ENJOY!

MULTIGRAIN SANDWICH BREAD WITH PISTACHIOS

INGREDIENTS (for a 30cm plum-cake mold)

  • 300g multigrain flour
  • 200g plain flour
  • 10g fresh yeast (3g if dry)
  • 200g fresh milk (plus more for brushing)
  • 70g water
  • 50g extra virgin olive oil
  • 15g sugar
  • 8g salt
  • 50g pistachios, chopped

Heat the milk over the fire for a few seconds, then pour it into a bowl (of your stand mixer, if you use it), add sugar and yeast, mix to melt and then let rest for 15′. Put the flours and water and start kneading (with the dough hook if you do it with your stand mixer). Obtained a homogeneous compound (10′ with your stand mixer) add oil in two times, allowing the first part to absorb well before adding the second one. Together with the second dose of oil, add salt. Finally add chopped pistachios and let them spread well in the mixture (in the stand mixer, I stop the machine and turn the dough twice to help it incorporate the pistachios). Give the shape of a ball and let rise in a bowl covered with plastic wrap for 1h30′, in a warm place (your oven with only the light on is fine).

Spread the dough with a rolling pin in a rectangle, with the short side of the same length of the mold (30cm) to a thickness as uniform as possible, about 5mm. Roll the dough starting from the short side opposite to you, trying to tighten it well without leaving spaces in the coils. Obtained a nice roll, place it in the mold, covered with parchment paper or buttered (I used a pan carrè mold because I wanted straight walls, not flared). Cover the mold with plastic wrap and let it rise for 2h in a warm place: the roll will more than double. Brush the surface of the roll with milk. Bake in the preheated oven at 175° for about 40′. Remove from oven, wait 15′ and then unmold, transferring the bread on a wire rack to cool well. Cut into slices and taste. You can keep it soft for 3 days in a food bag. Perfect to be frozen already sliced, it will be as freshly made. ENJOY!

A presto, Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...