Il mio amore per la cucina è nato con i lievitati. In realtà salati, ma anche quando vedo quelli dolci resto sempre affascinata. Inoltre amo gli intrecci, perché mi ricordano dei rompicapo a cui posso associare la creatività: e io amo anche i rompicapo e la creatività.
Per farla breve, non ho altro da aggiungere, se non che questa pasta è particolarmente indicata per intrecci che non si deformano in cottura (la ricetta, che faccio da anni, viene da Il Cucchiaio D’Argento). Il sapore è semplicemente fantastico.
Sulla forma fate voi: treccine, roselline, cornetti… OSATE! L’intreccio suggerito da me è di Thida Bevington.
Buona festa della mamma: la mia ama il pan brioche.

On air: John Paul Young - One Of These Times

INGREDIENTI (per 8 briochine)

  • 350g farina 00
  • 140g latte fresco (più altro per spennellare)
  • 50g zucchero semolato
  • 80g burro morbido
  • 2 tuorli di uova grandi
  • 9g lievito di birra fresco (3g se secco)
  • 2g sale
  • scorza di 1/2 arancia (o limone)
  • semini di 1/2 bacca di vaniglia
  • 100g confettura di frutta a scelta (o crema di nocciole)*
  • zucchero a velo (opzionale, per la decorazione)

*io ho utilizzato una confettura di fichi fatta in casa, ma sono perfette anche tutte le creme spalmabili (qui trovate una possibile ricetta)

Nella ciotola della planetaria inserire farina, zucchero, lievito sbriciolato, latte, tuorli, vaniglia e arancia. Impastare col gancio fino ad ottenere un composto sodo, ben incordato. Aggiungere il burro morbido in più riprese, aspettando sempre che venga assorbita una dose prima di aggiungere la successiva: si deve ottenere un bell’impasto liscio, arrotolato attorno al gancio. Insieme al burro unire anche il sale. Dare all’impasto finito la forma di una palla, disporre in ciotola coperta e far lievitare fino al raddoppio (circa 2h) in luogo tiepido, come il forno con lucetta accesa.

Dopo la lievitazione, sgonfiare l’impasto e stenderlo col mattarello sul piano infarinato in un rettangolo dello spessore di 4mm. Disporre la confettura / crema di nocciole sul terzo medio, come si vede in foto. Ripiegare il lembo inferiore su quello centrale, spalmare anch’esso con la confettura e ripiegarci sopra il lembo superiore. Girare il rettangolo ottenuto di 90° e stenderlo nuovamente col mattarello per ottenere un rettangolo più esteso. Con un taglia pizza, o un coltello affilato, tagliare il rettangolo in 8 striscioline, per il senso della lunghezza. Ogni strisciolina andrà divisa in due e con le due parti si procede all’intreccio, come mostrato nelle foto. Si procede così per tutte le 8 striscioline (diventate 16 dopo l’ultimo taglio).

Disporre le briochine ottenute su 2 teglie foderate con carta forno, a debita distanza l’una dall’altra. Coprire con pellicola e far lievitare in luogo tiepido per 1h. Quindi spennellare la superficie con un goccio di latte e cuocere una teglia alla volta, in forno statico preriscaldato a 175° per 25′: le brioche saranno dorate in superficie, ma non devono scurire eccessivamente. Sfornare e far raffreddare bene su una gratella, prima di spolverare con zucchero a velo e servire. Si conservano morbide per almeno 2 giorni, sotto una campana di vetro o in un sacchetto per alimenti. ENJOY!

STUFFED BRIOCHES

INGREDIENTS (for 8 brioches)

  • 350g plain flour
  • 140g fresh milk (plus more for brushing)
  • 50g caster sugar
  • 80g butter, room temperature
  • 2 egg yolks, large
  • 9g fresh yeast (3g if dry)
  • 2g salt
  • 1/2 orange (or lemon) zest
  • 1/2 vanilla bean seeds
  • 100g fruit jam of your choice (or hazelnut cream)
  • powdered sugar (optional, for decoration)

In the bowl of a stand mixer insert flour, sugar, yeast, milk, egg yolks, vanilla and orange. Knead with the dough hook until you obtain a firm, well-strung dough. Add the soft butter on several times, always waiting for a dose to be absorbed before adding the next one: you need to get a nice smooth dough, rolled around the dough hook. Add salt together with butter. Give the finished dough the shape of a ball, place in a covered bowl and let rise until doubled (about 2h) in a warm place, like the oven with the light on.

After rising, deflate the dough and spread it with a rolling pin on a floured surface in a rectangle 4mm thick. Place the jam / hazelnut cream on the middle third, as seen in the photo. Fold the lower edge over the central one, spread it with jam and fold the top edge over it. Turn the rectangle by 90° and roll it out again with a rolling pin to obtain a larger rectangle. With a pizza cutter, or a sharp knife, cut the rectangle into 8 strips, lengthwise. Cut each strip in half and with these two strips make the plot, as shown in the photos. Do the same with all the 8 strips.

Arrange brioches on 2 trays lined with parchment paper, with some space between them. Cover with plastic wrap and let rise in a warm place for 1h. Then brush the surface with a dash of milk and cook one pan at a time, in the preheated oven at 175° for 25′: brioches will be golden on the surface, but they must not darken too much. Remove from the oven and let cool on a wire rack before sprinkling with powdered sugar and serve. They remain soft for at least 2 days, under a glass bell or in a food bag. ENJOY!

A presto, Federica

2 risposte a "Briochine farcite"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...