Questa confettura è la sorellina di quella con pere e limoni fatta l’inverno scorso. Eccellenti entrambe, ma quest’ultima ancora più interessante.
I mandarini cinesi, kumquat, hanno la nota acidula del limone, ma allo stesso tempo la fragranza del mandarino e la dolcezza dell’arancia. Il gusto è veramente intrigante e regala a questa confettura un sapore sublime.
Avrei quasi fatto meglio a non condividerla, per tenere questa delizia solo per me, ma il 2020 è pieno di buoni propositi!

On air: AJL Band - Get Me To The Disco

INGREDIENTI (per 4 vasetti da 250mL)

  • 1,5kg di pere, mature ma non molli*
  • 250g kumquat
  • 200g zucchero semolato
  • 200g acqua
  • 1 limone non trattato, scorza e succo

*A me piace utilizzare pere Williams, bianche o rosse, per colore, consistenza e sapore; hanno inoltre una buccia sottile, che permette di non dover necessariamente sbucciare il frutto.

Lavare i kumquat e tagliarli a fettine sottili: eliminare tutti i semini interni.
In una pentola capiente inserire acqua e 150g di zucchero e portare a bollore, creando uno sciroppo. Raggiunto il bollore, unire le fettine di kumquat e farle sobbollire a fiamma bassa per 10′. Allontanare dal fuoco, coprire la pentola con un coperchio e lasciar riposare per 24h in luogo freddo (io lo lascio sul balcone).

Riprendere la pentola ed aggiungere le pere, ben lavate, detorsolate e tagliate a cubetti (io lascio sempre la buccia, perchè mi piace), il restante zucchero (50g), la scorza ed il succo del limone. Riportare sul fuoco e cuocere a fuoco basso senza coperchio, mescolando di tanto in tanto. Raggiunto il bollore, far sobbollire fino a far ridurre il liquido, tenendo conto che nel raffreddamento si addensa ulteriormente: in totale, dall’inizio alla fine io non cuocio più di 30′.
A questo punto è possibile frullare la confettura con un frullatore ad immersione, oppure lasciarla in pezzi, come faccio io: in questo modo sarà ottima anche per farcire crostate o per accompagnare i formaggi in antipasti gourmet. Niente vieta poi di frullarla una volta aperto il vasetto, in base all’uso che se ne intende fare.
Invasare la confettura, bollente, in vasetti di vetro sterilizzati, fino ad 1cm dal bordo, chiudere con capsule nuove e girare i vasetti sottosopra, attendendo il formarsi del sottovuoto: quando si sente clic, è possibile rigirare i vasetti e riporli in dispensa, dove si conserva fino a 12 mesi.

Per sterilizzare i vasetti e le capsule: lavarli bene con acqua calda, quindi spostare in forno preriscaldato a 125°C ed attendere 20′. Estrarre i vasi e le capsule, stando attenti a non toccarli internamente, ed invasare la confettura bollente.

ENJOY!

PEAR AND KUMQUAT JAM

INGREDIENTS (for 4 250mL glass jars)

  • 1.5kg pears, ripe but not soft*
  • 250g kumquat
  • 200g caster sugar
  • 200g water
  • 1 lemon, organic, zest and juice

*I like to use Williams pears, white or red, for color, consistency and flavor; they also have a thin skin, which allows you not to necessarily peel the fruit.

Wash the kumquats and cut them into thin slices: eliminate all the internal seeds.
In a large saucepan add water and 150g of sugar and bring to the boil, creating a syrup. Once boiled, add the slices of kumquat and simmer on low heat for 10′. Remove from the heat, cover the pot with a lid and leave to rest for 24h in a cold place (I leave it on the balcony).
Take back the pot and add the pears, well washed, cored and cut into cubes (I always leave the peel, because I like it), the remaining sugar (50g), lemon zest and juice. Cook over low heat without a lid, stirring occasionally. Once it boils, simmer until the liquid reduces, taking into account that in the cooling it thickens further: in total, from the beginning to the end I don’t cook more than 30′.
At this point it is possible to blend the jam with an immersion blender, or leave it in pieces, as I do: in this way it will also be excellent for stuffing pies or to accompany cheese in gourmet appetizers. Nothing prevents you from blending it once you open the jar, based on the intended use.
Pour the boiling jam into sterilized glass jars, up to 1cm from the edge, close with new capsules and turn the jars upside down, waiting for the vacuum to form: when you hear a click, you can turn the jars over and put them in the pantry, where it can be kept for up to 12 months.

To sterilize the jars and capsules: wash them well with hot water, then move to the preheated oven at 125°C and wait 20′. Remove the jars and capsules, being careful not to touch them internally, and pot the boiling jam.

ENJOY!

A presto, Federica

2 risposte a "Confettura di pere e kumquat"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...