Qualsiasi cosa succeda, la domenica torna ogni settimana, il sole non se ne va mai per sempre, la certezza del buon cibo resta.
Provate questa ricetta: sarà sempre domenica e il sole lo avrete dentro.

On air: The Velvet Underground & Nico - Sunday Morning

INGREDIENTI (per 4 focaccine)

  • 200g farina integrale di farro*
  • 200g farina per pane / pizza (W250-280)
  • 220g acqua
  • 20g olio extravergine di oliva
  • 5g sale
  • 4g malto d’orzo diastasico (o zucchero / miele)
  • 1g lievito di birra secco (3g se fresco)

Per la farcitura:

  • 4 uova di quaglia
  • 2 cipollotti rossi
  • qualche foglia di spinacino fresco
  • olio extravergine di oliva
  • sale

*io ho utilizzato la farina di farro monococco integrale di Prometeo Il Farro

Nella ciotola della planetaria (o in una ciotola normale, se lo fate a mano) inserire le due farine, il lievito, il malto. Aggiungere l’acqua gradatamente, impastando col gancio, di modo da farla assorbire bene, ottenendo un impasto corposo. Dopo aver impastato per circa 5′, aggiungere l’olio ed il sale, facendoli assorbire bene nell’impasto. Dare all’impasto la forma di una palla e porlo a lievitare in una ciotola, coperta con pellicola, in luogo tiepido (come il forno con la lucina accesa), fino al raddoppio: i tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura dell’ambiente e dalla dose di lievito, quindi in base alle esigenze è possibile aumentarne la quantità.

Dopo la lievitazione riprendere l’impasto, sgonfiarlo, pesarlo e dividerlo in 4 parti uguali (ovviamente è possibile ottenere anche una focaccia unica oppure 6 o 8 focaccine ancora più piccole, a seconda del proprio gusto). Dare ad ogni parte la forma di una pallina, quindi stenderle, su un piano leggermente infarinato, in un disco (io ho fatto a mano, ma si può usare un mattarello), del diametro di 12cm circa.
Disporre i dischi su una teglia foderata con carta forno, coprire con pellicola e far lievitare in luogo tiepido per circa 1h.

Dopo l’ultima lievitazione, creare con le dita una sorta di incavo centrale, di modo che i bordi siano più sollevati rispetto al centro delle focaccine. Spennellare la superficie con olio extravergine, quindi disporvi degli anelli di cipollotto.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per 10′, quindi sfornare, rompere nell’incavo centrale un uovo di quaglia, salare leggermente la superficie ed infornare nuovamente fino alla cottura dell’uovo (non più di 5′).
Sfornare, far intiepidire leggermente, quindi guarnire con foglie di spinacino fresco ed un giro di olio a crudo. Servire subito.

ENJOY!

FOCACCIA WITH QUAIL EGGS AND SPRING ONION

INGREDIENTS (for 4 focaccia breads)

  • 200g wholemeal spelled flour
  • 200g bread / pizza flour (W250-280)
  • 220g water
  • 20g extra virgin olive oil
  • 5g salt
  • 4g diastatic barley malt (or sugar / honey)
  • 1g dry yeast (3g if fresh)

For the stuffing:

  • 4 quail eggs
  • 2 red spring onions
  • a few leaves of fresh baby spinach
  • extra virgin olive oil
  • salt

In the bowl of a stand mixer (or in a normal bowl, if you do it by hand) insert the two flours, yeast, malt. Gradually add water, kneading with the dough hook, making it be absorbed well, obtaining a full-bodied dough. After kneading for about 5′, add oil and salt, always kneading. Give the dough the shape of a ball and place it to rise in a bowl, covered with plastic wrap, in a warm place (such as the oven with only the light on), until doubled: the rising times depend on the temperature of the room and the dose of yeast, so according to the needs it is possible to increase the quantity of it.

After rising, take the dough, deflate it, weigh it and divide it into 4 equal parts (obviously you can also get a single focaccia or 6 or 8 even smaller focaccia breads, depending on your taste). Give each part the shape of a ball, then roll them out, on a lightly floured surface, in a disk (I made by hand, but you can use a rolling pin), with a diameter of about 12cm.
Arrange the discs on a baking sheet lined with parchment paper, cover with plastic wrap and let rise in a warm place for about 1 hour.

After the last leavening, create a sort of central hollow with your fingers, so that the edges are more raised than the center of the discs. Brush the surface with extra virgin olive oil, then arrange the onion rings on it.
Bake in the preheated static oven at 200°C for 10′, then take out of the oven, break a quail egg in the central hollow, lightly salt the surface and bake again until the egg is cooked (no more than 5′).
Remove from the oven, allow to cool slightly, then garnish with fresh baby spinach leaves and a drizzle of oil. Serve immediately.

ENJOY!

A presto, Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...