Spitzbuben (Biscottini natalizi tirolesi)

Vivere di ossessioni maniacali è snervante. Non avete idea di cosa voglia dire avere 8-9 anni e dover necessariamente contare a mente le lettere di tutte le parole che vi capitano a tiro, mettere le penne nell’astuccio tutte nella stessa direzione, contare tutti i gradini delle scalinate, camminare sulle mattonelle senza mai toccare le fughe, […]

Leggi altro

Zaletti veneziani (Zaeti)

Carissimi, ogni mese (a partire da settembre) è dedicato ad una specifica regione italiana. Mi salvo in corner, in questo ultimo giorno di novembre, con il Veneto e i suoi zaletti (zaeti, nel dialetto tradizionale). Sono dei biscotti a base di farina di mais e uvetta, e vengono preparati diversamente a seconda della provincia: a […]

Leggi altro

Kanelbullar (Girelle svedesi alla cannella)

Se amate il pan brioche, la cannella, i caldi sapori invernali, questa ricetta fa al caso vostro. Secondo la tradizione svedese, queste girelle speziate sono il cardine della pausa caffè, apprezzatissime dagli autoctoni ed ancor più dai turisti. Gustateli con le dolci note dei Duran Duran e le note ancora più dolci della granella di […]

Leggi altro

Torta di mele trentina

Si potrebbero scrivere pagine e pagine interminabili sulle varianti di torte di mele. Per certo una delle regioni che più ne ha dato i natali è il Trentino-Alto Adige. La versione di oggi è diversa da quella tipica altoatesina (trovate la ricetta qui): è soffice, corposa, con mele nell’impasto ed una ricca decorazione in superficie, […]

Leggi altro

Pan dei morti

L’unica cosa da dire è che quando ero piccola questi dolcetti non mi piacevano per nulla. Semplicemente perché odiavo la frutta secca, in particolar modo i fichi: mi sembrava dolcissima e nauseante. Li riconducevo allo Zelten, e io odio le torte secche, senza creme o frutta. Da grande mi sono azzardata ad assaggiarne uno, ed […]

Leggi altro

Pizza alla pala romana con impasto indiretto

A partire da settembre, ogni mese viene dedicato ad una specifica regione d’Italia. Ad ottobre ha vinto il Lazio con uno dei suoi classiconi: la pizza alla pala. Una pizza ad alta idratazione e lunga maturazione, tradizionalmente stesa direttamente sulla pala su cui viene infornata. Rispetto alla pizza napoletana è più alta ma resta comunque […]

Leggi altro