Torta vegan alle mele e grano saraceno (senza glutine né lattosio)

Nella settimana di Halloween continuo imperterrita a bypassare tutte le ricette a tema: detesto mummie, ragnetti e simili. Ma adoro le mele e voglio proporre ricette adatte veramente a tutti. Questa torta è senza glutine, senza lattosio, vegana, corposa e buonissima: la versione senza uova né burro della classica torta dell’Alto Adige. Mio papà, che […]

Continua a leggere

Treccia mochena

Chi è trentino sa bene di cosa io stia parlando. Chi non lo è, scopre un tesoro. Questa treccia è il non plus ultra della bontà. Degli strati di pasta racchiudono un ripieno cremoso, arricchito dalla confettura di mirtilli. Una delizia più unica che rara che, nonostante il nome, non è propriamente una specialità della […]

Continua a leggere

Canederli trentini alla lucanica

Qui in Trentino-Alto Adige siamo un po’ tutti cresciuti a canederli e strudel, con alcune differenze fra le due province. A Bolzano i canederli vengono fatti solitamente con lo speck (varianti degne di nota sono con le erbette, con il formaggio grigio, con il grano saraceno), mentre a Trento si utilizza la lucanica fresca, salume […]

Continua a leggere

Crostata di mele coperta

Io cucinerei una torta di mele al giorno, se solo non avessi una coniglietta che vaga indisturbata per la cucina: appena qualcuno prende solo in mano una mela, perde la testa, iniziando a correre in tondo attorno ai tuoi piedi, sollevandosi sui piedoni e fissandoti con due occhioni che scioglierebbero anche l’iceberg del Titanic, implorando […]

Continua a leggere

Fiadoni trentini

Pare che a Trento il tempo sia volto al brutto, e presumo sia così un po’ ovunque, ma si sa che noi trentini siamo egoriferiti. Io in realtà sono felicissima, perché questa temperatura è ideale per correre, ma è altresì ideale per chi si lamenta sempre di tutto: del caldo, del freddo, del vento forte, […]

Continua a leggere

Sciroppo di pino cirmolo

La prima buona motivazione per andare in montagna è fare attività fisica. La seconda è raccogliere pigne di cirmolo per fare questo fantastico sciroppo. Fantastico in primis per il colore, poi per profumo, sapore e proprietà. Le pigne di pino cembro (o cirmolo) si raccolgono fra luglio ed agosto, ad un’altitudine di 1200-2100m s.l.m. Vanno […]

Continua a leggere